Contatti  

A.I.A. Sezione di Enna
Via Roma, 411

94100 Enna
Telefono: 0935/1830720
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

   

Esordio di Giovanni Martorana in Promozione

Il mese di Marzo è stato un mese di grosse soddisfazioni in abito regionale per la sezione di Enna. Infatti, in conclusione di esso è avvenuto l'esordio in Promozione di Giovanni Martorana, che Sabato 28 Marzo al campo "Nino Bottino" di Acicatena (CT) ha diretto la gara Aci San Filippo - Pistunina, valevole per il girone C e terminata col risultato di 1-3. A coadiuvare il nostro Giovanni sono stati gli Assistenti Arbitrali Davide Cicero e Filippo Fusari, entrambi della sezione di Catania.

Giovanni, 19 anni di Enna, fa parte dell'organico regionale dall'inizio della stagione 2013/2014 e, dopo la necessaria esperienza alla direzione di gare di Prima Categoria si è tolto la soddisfazione di questo debutto, le cui emozioni e sensazioni ce le ha raccontate rispondendo ad alcune domande che gli abbiamo posto. Buona lettura!

Chi vuoi ringraziare per questo esordio?

"I ringraziamenti che dovrei fare sono tanti, ma mi limiterò solo ai più importati perchè sennò non finirei più. Innanzitutto vorrei ringraziare il mio presidente Filippo Tilaro, il quale ha sempre creduto in me fin dai tempi in cui arbitravo giovanissimi e allievi e che veniva spesso con me a vedermi e consigliarmi, inoltre mi ha sempre supportato nei momenti di sconforto che ci sono stati in questi anni; successivamente vorrei ringraziare i colleghi e amici del polo tra questi: Rutella, Gangi, Cino e Di Gregorio, sia per la parte atletica perché mi hanno e continuano a motivarmi a dare tutto in allenamento e in campo, sia nella parte tecnica perché in allenamento condividiamo episodi accaduti in settimana per una crescita collettiva, e sapere come si comportano loro in delle determinate situazioni è sempre positivo per essere preparati in ogni situazione. I componenti della "parte senior" della sezione tra questi Giovanni Vetri, Luigi Barbarino e Alberto Parlato, i quali sono stati sempre disponibili a darmi un consiglio e ad ascoltarmi per qualsiasi mio dubbio e mi hanno trasmesso quella passione arbitrale che spero, come già è per loro, mi accompagnerà anche in età adulta. Ringrazio il presidente regionale Giuseppe Raciti che mi ha dato la possibilità e l'onore di fare questo passaggio di categoria e Vincenzo Zampardi il quale mi ha dato la possibilità di arbitrare molte partita in Prima Categoria che mi hanno permesso di fare esperienza ed essere pronto per la nuova categoria.
Voglio fare un ultimo ringraziamento speciale a mio padre, il mio primo tifoso, il quale pur non essendo un appassionato di calcio, mi accompagna sempre in tutte le trasferte ed è stato sempre un punto d' appoggio sia delle gioie che nei dolori arbitrali. Ringrazio anche tutti i miei amici che mi hanno supportato e sopportato."

Da quanto tempo arbitri? Ti ricordi la tua prima gara? Cosa ti ha spinto ad entrare nell'AIA?

"Sono arbitro da Dicembre 2010, ma la mia prima partita l'ho arbitrata il 17 febbraio 2011 a Valguarnera, la gara era Valguarnerese - Studentesca Barrese finita 2-3, mi ricordo che è stata una bella partita anche se ancora capivo poco di arbitraggio, sapevo il regolamento ma non sapevo di preciso come metterlo in pratica, in quella partita è venuto con me Daniele Rutella che mi ha aiutato molto a capire cosa dovevo fare e come lo dovevo fare. Ho deciso di fare il corso arbitri quasi per caso, ricordo che lo decidemmo insieme con i miei amici a scuola dopo che Daniele e il presidente Filippo Tilaro ci spiegarono il progetto, convinti dal poter ottenere la tessera che permette di entrare gratis negli stadi d' Italia e dal rimborso spese."

Quali sono state le tue sensazioni appena hai saputo che avresti esordito?

"Appena è arrivata la lettera che mi comunicava il passaggio di categoria ero felicissimo e orgoglioso di me e subito ho voluto condividere questa gioia con le persone che ho voluto ringraziare prima. L'attesa della partita è stata molto snervante perché solitamente le designazioni arrivano verso le 16, mentre quella volta arrivarono in serata e io dalle 15 aggiornavo in continuazione Sinfonia4you per vedere se arrivava la gara d'esordio o il tutto veniva rimandato di un'altra settimana."

Come è stato il rapporto con gli Assistenti? Come ti sei trovato ad arbitrare in 3 e non più da solo?

"Il rapporto con gli assistenti è stato veramente fantastico, io non li conoscevo e nemmeno loro conoscevano me, ma è stato qui che ho capito veramente che l'AIA è una famiglia perché subito abbiamo instaurato un ottimo rapporto, già dalle prime chiamate mi hanno aiutato a stemperare la tensione della prima gara nella categoria superiore grazie alla loro completa disponibilità. Arbitrare in tre è completamente diverso perché finalmente si percepisce quello spirito di squadra che nelle categorie precedenti manca."

Qual è il tuo prossimo obiettivo?

"Io penso che nella vita bisogna essere realisti infatti il prossimo obiettivo non può che essere l' Eccellenza entro la prossima stagione, ma è anche inutile nascondersi dietro false umiltà: il sogno di qualsiasi arbitro è quello di calcare i campi di Serie A, è certamente difficile ma sognare non costa nulla."

Il presidente Filippo Tilaro, il vicepresidente Mirko Cino, l'intero Consiglio Direttivo e tutti gli associati della sezione si congratulano con Giovanni per il traguardo appena raggiunto, speranzosi che possano festeggiare altri traguardi più importanti nelle prossime stagioni.

Mirko Cino

Visualizza tutto...

Esordio di Francesco Conti in Terza Categoria

Il mese di Marzo è tempo di chiusura dei campionati provinciali con le ultime giornate in programma, e quindi occasione foriera per esordi nelle categorie superiori. L'ultimo ragazzo che ha avuto il privilegio di esordire nella categoria superiore per questa stagione è Francesco Conti, che ha così compiuto il suo debutto alla direzione di gare di Terza Categoria.

Visualizza tutto...

Esordio in Eccellenza di Marco Riccobene

Giungono soddisfazioni per la sezione guidata da Filippo Tilaro anche nel mese di Marzo. Mercoledì 18 Marzo il nostro Marco Riccobene ha debuttato in Eccellenza dirigendo per il girone A la gara Serradifalco - Pro Favara, disputatasi al campo "Carlotta Bordonaro" di Canicattì (AG) e terminata per 2 reti a 0 in favore della compagine ospite. Per l'occasione, Marco era coadiuvato dagli Assistenti Denise Salute di Caltanissetta e dal nostro Mario Lodato (anch'egli all'esordio nella massima categoria regionale).

Marco, 21 anni, arbitro dal 2009, raggiunge questo traguardo dopo le passate esperienze nel progetto "Talent & Mentor" nella stagione 2012/2013 e dopo aver fatto l'esordio in Promozione a Marzo 2013. Dimostrazione che la costanza d'impegno porta sempre e comunque i suoi frutti.

Il presidente Filippo Tilaro, il vicepresidente Mirko Cino, l'intero Consiglio Direttivo e tutti gli associati della sezione si congratulano con Marco per il traguardo raggiunto.

Visualizza tutto...